La strada del prosecco e vini dei colli di Conegliano e Valdobbiadene è un percorso tra gli incantevoli paesaggi della Marca Trevigiana, fatti di colline, vigneti e panorami d’altri tempi, nei quali l’amore per il territorio e le tradizioni si fondono, per regalare un prodotto unico e conosciuto in tutto il mondo, il prosecco D.O.C.G.

La strada del prosecco e vini dei colli di Conegliano e Valdobbiadene è un itinerario creato nel 2003, sulla vecchia strada del vino che nel 1996 è stato il primo percorso enologico in Italia. Oggi questo itinerario è stato arricchito con percorsi tematici, che riguardano certamente il vino ma anche la cultura e le tradizioni della zona di Valdobbiadene e Conegliano.
A differenza del percorso originario, il nuovo tracciato prevede una diversa via per il ritorno, costituendo così un vero e proprio anello, capace di abbracciare tutti i luoghi simbolo di una produzione vinicola davvero preziosa.

La strada del prosecco e vini dei colli di Conegliano e Valdobbiadene può essere percorsa da Conegliano: nei pressi dell’Istituto Enologico Cerletti parte la strada del prosecco e vini, che porta a Collabrigo, prima tappa sui colli ricoperti da vigneti. Si continua poi in direzione di San Pietro di Feletto, una pieve del XII secolo, passando prima per Rua di San Pietro di Feletto.
Le tappe successive sono RefrontoloSolighetto, dove all’interno di una settecentesca villa veneta ha sede il Consorzio Tutela Prosecco Conegliano Valdobbiadene Docg e poi Col San Martino, splendido borgo ricco di testimonianze di epoca longobarda. Sulla via per Colbertaldo si viaggia tra paesaggi unici, colline, vigneti e le piccole casere utilizzate un tempo dai contadini della zona.

La strada del prosecco e vini dei colli di Conegliano e Valdobbiadene continua verso le zone dove si produce il Cartize, famoso spumante, eccellenza della produzione D.O.C.G. ma prima di arrivare a Valdobbiadene occorre passare anche per Santo StefanoSan Pietro di Barbozza.

Il tragitto di ritorno della strada del prosecco e vini dei colli di Conegliano e Valdobbiadene tocca gli abitati di Guia e  Campea, per poi salire verso Farrò e poi ancora Tarzo e Corbanese prima, poi CozzuoloOgliano prima di arrivare nuovamente a Conegliano

03 - valdobbiadene - la strada del prosecco

Difficoltà: