Il Sentiero Buzzati è una passeggiata da Giaon a San Pietro in Tuba, nel territorio di Limana, lungo il percorso della Via Crucis della Madonna di Parè.
Il tracciato si snoda nei boschi limanesi, segnalato da apposita segnaletica, ed è molto conosciuto nella zona per i suoi paesaggi suggestivi, affacciati sulla Valbelluna, e per la possibilità di godersi la salita grazie alla facilità del percorso.

La realizzazione della Via Crucis risale al 1842, quando fu restaurata anche la Chiesa della Madonna di Parè. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, visti gli ingenti danni subiti, ognuna delle 11 frazioni del comune si incaricò di restaurare un capitello, mentre i restanti tre furono restaurati col contributo del Comune e di due famiglie limanesi.
I dipinti presenti in ognuna delle 14 nicchie fu affidato a Luigi Vardanega, che a quei tempi era stato scelto anche per dipingere le chiese di alcune delle frazioni del paese.

Il Sentiero prende oggi il nome del celebre scrittore e giornalista Dino Buzzati, nato nella villa di famiglia a pochi chilometri da Limana, che amava percorrere questo sentiero per poi raggiungere Valmorel (una delle possibili mete dopo aver raggiunto la Val Piana), dove si ritirava per pensare, ammirare la natura e scrivere: celebre la sua opera “I miracoli di Val Morel” ispirata proprio da questi luoghi magici.

19 - limana-sentiero buzzati
21 - limana-sentiero buzzati

Difficoltà: