Il percorso ciclistico Pianezze corre su un tracciato di circa 121 chilometri, in un saliscendi impegnativo, con alcuni punti davvero critici, adatto perciò a ciclisti allenati, pronti ad affrontare un tragitto faticoso ma capace di regalare grandi soddisfazioni!

Per intraprendere questa avventura su pedali è necessario partire da Ciano, piccola frazione del comune di Crocetta del Montello, e prendere in direzione di Vidor, dove si attraversa il fiume Piave, per proseguire poi in direzione di Col San Martino, località famosa per l’ottima produzione di vini.

Dopo una partenza dolce, lungo un tragitto relativamente pianeggiante, si affronta la prima prova, a Guia infatti si devono percorrere circa 4 chilometri in salita, una volta in cima si prende la strada a destra, in direzione di Combai.
Un tratto di strada pianeggiante, precede la salita di Madean, dura e impegnativa, ma raggiunto l’apice il panorama che si apre agli occhi è davvero incredibile, lo sguardo arriva infatti alla laguna veneziana.

Il percorso ciclistico Pianezze continua fino alla località che da il nome al tour, lungo una discesa di 11 chilometri per raggiungere prima Valdobbiadene e successivamente Fener e Segusino.
Il percorso ciclistico Pianezze, a questo punto, prevede una salita verso Miliés, per poi scendere nuovamente per la medesima via e raggiungere il ponte di Fener, si attraversa nuovamente il Piave e si approda ad Alano di Piave.

Da Alano di Piave bisogna raggiungere il monte Tomba, pedalando su una strada in salita per circa 6,5 chilometri, prima di scendere nuovamente, questa volta lungo 11 chilometri d’asfalto che portano fino a Pederobba.
Si continua a pedalare verso Cavaso del Tomba, Castelcucco e Munfumo, per arrivare ai piedi dell’ultima fatica del percorso ciclistico Pianezze, vale a dire Forcella Mostacin.
Si scende poi fino a Maser, passando accanto ad una splendida villa veneta, opera palladiana, in direzione della tappa finale che si raggiunge dopo aver superato Montebelluna e Biadene.

34 - valdobbiadene - monte cesen

Difficoltà: