I luoghi di Hemingway è un itinerario che ripercorre il percorso compiuto dal giovane Hemingway durante la sua permanenza in Veneto negli anni della Prima Guerra Mondiale.
Ernest Hemingway conosce per la prima volta queste terre quando, nel 1918, arriva tra i combattenti italiani come volontario della croce rossa: questo era l’unico modo che aveva per essere in prima linea, per capire cosa significasse combattere in un conflitto reale, cosa significasse fare la guerra.

Ernest Hemingway si affezionò particolarmente a questi luoghi, egli amava infatti definirsi come un “ragazzo del basso Piave”. I ricordi di quei giorni passati in trincea a soccorrere i feriti, ad osservare da vicino gli orrori di una guerra che sembrava non dovesse finire mai, ispirarono lo scrittore americano per la stesura di “Addio alle armi” e di “Di là dal fiume e tra gli alberi”.

L’itinerario I luoghi di Hemingway corre lungo un anello di circa undici chilometri, suddiviso per tappe, ognuna delle quali raccontata da un’audioguida scaricabile o reperibile sul luogo tramite QR Code, che riporta le parole dello scrittore americano durante la dolorosa esperienza della guerra: i suoi ricordi, le sue emozioni e le sue paure.

Il percorso è semplice e si sviluppa lungo strade comunali poco frequentate ma sempre aperte al traffico.

6 - zenson - luoghi di hemingway
07 - zenson - luoghi di hemingway

Difficoltà: