Dalle Dolomiti a Venezia è un itinerario che può essere percorso in bicicletta, in poco più di una settimana. Il tragitto descritto sotto non è però vincolante e può essere modificato a proprio piacimento.

Dalle Dolomiti a Venezia ha come punto di partenza la cittadina di Belluno, ma volendo allungare il tragitto si può scegliere di partire da Misurina, dove una splendida pista ciclabile conosciuta come Lunga Via delle Dolomiti, porta dai piedi delle cime Unesco fino a Cortina d’Ampezzo, seguendo il tragitto della vecchia ferrovia.

Dalla famosa località tra le montagne bellunesi è necessario scendere fino al capoluogo della provincia, Belluno appunto, pedalando sulla statale 51 Alemagna, costeggiando il fiume Piave.

L’itinerario dalle Dolomiti a Venezia continua da Belluno in direzione dell’Alpago e dello splendido lago di Santa Croce, raggiungibile percorrendo la strada che passa per Ponte nelle Alpi.

Scendendo le curve del passo Fadalto si raggiunge Vittorio Veneto e poi Conegliano e Treviso, tra le colline della Marca trevigiana, ricoperte da preziosi vitigni che ogni anno regalano l’uva per la produzione dei pregiati vini che hanno reso Treviso e la sua provincia famose nel mondo.

Dalle Dolomiti a Venezia lascia Treviso per accompagnare i ciclisti verso la meta finale, passando per Casale sul Sile, Quarto d’Altino, Favaro Veneto e infine Mestre, a pochi minuti da Venezia.

Dalle Dolomiti a Venezia è un tragitto particolare, tra i luoghi più belli di una regione dal fascino indescrivibile. Dalle vette delle montagne patrimonio Unesco fino al mare Adriatico, attraversando campagne e colline ricche di vigneti, piccoli borghi e paesaggi d’altri tempi, alla scoperta di tesori naturalistici e storici, tra i sapori e i profumi di una terra davvero unica.

02 - Dalle Dolomiti a Venezia
03 - Dalle Dolomiti a Venezia

Difficoltà: