San Gottardo è un piccolo e grazioso borgo del comune di Sospirolo, nel cuore del Parco Nazionale  Dolomiti Bellunesi.
Il piccolo abitato di San Gottardo è situato a pochi passi dalla Certosa di Vedana, dove un tempo si trovava l’antico ospizio di San Marco, importante punto di accoglienza per tutti i pellegrini che scendevano dalle Alpi.

A San Gottardo sono rimaste poche abitazioni, tutte radunate attorno alla piccola piazzetta di fronte alla chiesa. L’edificio della chiesa, citato per la prima volta nel 1577 sembra però più antico: le linee architettoniche, rimaste intatte fino ai giorni nostri, lo fanno infatti risalire al Quattrocento.

La chiesa di San Gottardo è  formata da un’unica navata che finisce in un presbiterio, dove trovano posto il coro e l’altare maggiore, qui sono collocate due splendide pale d’altare, la più grande raffigura Maria, i santi Gottardo e Bruno e l’offerente Daria Grini opera secentesca di Francesco Frigimelica il Vecchio, mentre la pala del tabernacolo è dedicata unicamente a San Gottardo invocato per la salute delle gambe come testimoniano le numerose stampelle lasciate a ricordo della grazia ricevuta.
Altre pale ornano l’interno della piccola chiesa, mentre l’esterno rimane molto semplice con un campanile a cuspide del XVIII secolo.

San Gottardo non offre solo momenti di arte e cultura storica, dal piccolo borgo infatti parte una strada sterrata che, seguendo il corso del torrente Cordevole, porta gli amanti delle camminate all’aria aperta in luoghi da favola, dove regna il silenzio e la natura irrompe con tutta la sua bellezza.

02 - sospirolo - borgo di san gottardo
03 - sospirolo - borgo di san gottardo

San Gottardo - Sopirolo (BL) 32037