ll ponte romano di Lamon si trova a poche centinaia di metri dal paese, ed è stato recentemente ristrutturato (nel 2000). Si tratta di una costruzione di un’unica campata sorretta da un arco a tutto sesto e interamente realizzata in conci di pietra locale. Lungo la via Claudia Augusta nel 1836 è stato anche scoperto il preziosissimo calice che risale al IV-V secolo ed è conservato ora nel museo diocesano di Feltre.

Il ponte romano testimonia il passaggio della strada romana sul territorio di Lamon; recentemente sono stati condotti degli scavi a San Donato che hanno portato alla realizzazione di un museo archeologico.

La strada romana Claudia Augusta partiva da Altinum, la ‘Venezia Romana’, la più importante città a vocazione soprattutto militare della Decima Regione Romana (Triveneto e Istria, il ‘Giardino d’Italia’ per definizione di Cicerone) e conduceva, dopo 350 miglia romane, ad Augusta Vindelicorum (l’attuale Augsburg in Baviera) in Rezia, la regione centrale dell’area germanica danubiana e bavarese.

Il percorso, nel dettaglio, è molto incerto e fonte di discussioni tra gli studiosi.
L”ipotesi più accreditata fa correre il percorso da Altino, l’antica città paleo-veneta, Treviso a Falzè di Piave. Da qui le opinioni divergono ed è ipotizzabile una biforcazione per arrivare a Feltre. Una via più breve ma insicura e non sempre praticabile, lungo la paludosa gola del fiume Piave, per Quero, Anzù e Feltre e l’altra più sicura e praticabile, ma più lunga e faticosa, per Soligo, Follina, passo di Praderadego, castelli di Zumelle e Castelvint quindi Cesana e Feltre. Un altro percorso, proposto da alcuni studiosi, prevedeva di risalire da Altino lungo la valle del Piave , attraverso il passo Monte Croce Comelico, fino in val Pusteria e poi verso il Brennero.

La strada è così chiamata in ricordo dell’imperatore Claudio che, attorno al 46 d.C., potenziò la traccia segnata dalle campagne alpine e contro i Reti, attorno al 15 a.C., dal padre Druso, facendone un vero e proprio sistema infrastrutturale militare.

Una curiosità: il ponte romano sul rio Stalena a Lamon è anche raffigurato su un francobollo emesso dalle Poste italiane e concesso dal ministero dello Sviluppo economico.

02 - Lamon - Ponte Romano sulla via Claudia Augusta

Torrente Cismon - Lamon (BL), 32033