Il Ponte delle Donne (Ponte de le fémene in dialetto bellunese) si trova in Località Campedei, vicino a Sant’Antonio Tortal, in Comune di Trichiana (BL).

In realtà il complesso è formato da due ponti: il primo, risalente al secolo XIV, e il secondo, su cui attualmente scorre ancora il traffico, risalente al 1915 ed edificato dagli austro-ungarici quando ancora non c’erano la strada e le gallerie del Passo San Boldo, oggi punto di collegamento fondamentale tra il Bellunese e la pianura.

Il primo ponte, secondo quanto riportato dagli Statuti di Belluno del 1392, fu commissionato da un certo Caterino de Foro, che aveva dei possedimenti a Sant’Antonio Tortal: oggi questo ponte non è transitabile, ma solo visibile dalla Strada Provinciale 635, in corrispondenza dell’incrocio per la località Pianezze.

Il ponte antico è visibile al di sotto del ponte moderno, è a campata unica ed in pietra e necessiterebbe di lavori di manutenzione e recupero, nonostante il ponte sovrastante contribuisca a tenere parzialmente lontane le intemperie. Fu costruito per superare un profondo canyon, facente parte dell’area naturalistica dei Brent de l’Art.

Non è chiaro da dove derivi la denominazione “Ponte delle donne”, ma risulta da sempre chiamato così, anche consultando la cartografia antica.

02 - trichiana - ponte delle donne a campedel

Località Campedei 32028 Trichiana BL, Italia