Eraclea ha ricevuto il titolo di “perla verde dell’Adriatico” grazie alla bellezza del suo ambiente naturale. La pineta di Eraclea è data dall’insieme di più di 3500 pini ad ombrello aperto che rendono l’atmosfera profumata di resina; è data anche dalle sue tamerici, che ricoprono le dune dell’arenile e che creano una linea fiorita che corre incessantemente per tre km, costeggiando la spiaggia.

La pineta di Eraclea è il risultato di un’intensa opera di bonifica durata più di un secolo, un’attività fortemente voluta da Marco Aurelio Pasti al quale va il merito, tra le altre cose, di aver piantato venticinquemila pinoli di “Pinus Pinea” provenienti da Ravenna, che sono la caratteristica principale della pineta di Eraclea.

L’opera di bonifica venne decisa in seguito ad un’epidemia di malaria che colpì la città di Eraclea nel 1882, a causa delle acque di ristagno e delle paludi.

Nella pineta di Eraclea è possibile fare numerose escursioni; inoltre la zona è attraversata da alcune piste ciclabili.

10 - eraclea - interno percorso pineta
33 - eraclea -pineta prima della laguna del mort

Via dei Pioppi - Eraclea (VE) 30020