Novecento è una scultura dell’artista italiano Arnaldo Pomodoro, ubicata sotto Porta Dante nella città di Belluno. L’opera, riprendendo lo stile che da sempre contraddistingue lo scultore emiliano, è di forma conica e realizzata in bronzo. Sul cono sono scolpite, seguendo una spirale che idealmente rappresenta lo scorrere del tempo, i principali avvenimenti del ventesimo secolo, figurati attraverso linee trasversali, sfere, vuoti e rilievi che vogliono simboleggiare contraddizioni e complessità della nostra epoca.

Acquistata da Comune di Belluno nel 2003 per 280.000 mila euro, l’opera è stata poi rivenduta nel 2011 alla Fondazione Cariverona per la cifra di 330.000 euro, pur restando in città in comodato d’uso per permettere la fruizione da parte di cittadini e turisti. Inizialmente pensata per essere inserita in una fontana, la statua bellunese fu provvisoriamente installata di fronte a Porta Dante, dove però rimase per i successivi dieci anni. Dal 2013 è stata invece posizionata sotto la porta stessa, dove è al riparo dalle intemperie.

Il Comune non esclude, però, un nuovo posizionamento altrove quando saranno terminati i lavori di ristrutturazione e riordino degli spazi museali e culturali della città, al fine di esaltarne ancora di più forme e valore in questi anni molto apprezzati dai turisti in visita a Belluno.

02 - Belluno - Scultura Pomodoro

Piazza dei Martiri, 15, 32100 Belluno BL, Italia