Il Mulino di Salzan sul Veses è un opificio situato nel Comune di Santa Giustina (BL), uno dei pochi che ancora mantiene la destinazione originale.

Il Veses è il corso d’acqua principale di Santa Giustina, nonché uno dei tanti affluenti del Piave, e nel corso dei secoli le sue acque sono state sfruttate dalla popolazione locale per alimentare numerosi opifici, dai tessili ai minerari, dalle segherie alla macinazione dei cereali.

Proprio a quest’ultima tipologia apparteneva il Mulino di Santa Libera a Salzan, una delle frazioni del comune bellunese.

Il mulino è stato recuperato perfettamente, ed è tutt’oggi attivo per fini didattici, per mantenere viva la tradizione locale e raccontare la storia delle attività del posto.

Attivo fin dai primi anni del Cinquecento, questo mulino ha visto avvicendarsi nei secoli molti proprietari, fino al 1981 quando cesso definitivamente la propria attività la famiglia Zanandrea.

La struttura presenta due ruote da farina, e deve la sua fortuna anche alla roggia che lo alimenta, sempre attiva anche in periodi di siccità.

Posizionato all’interno di una caratteristica corte, l’edificio si presenta, con al piano terra i macchinari, le macine e tutti gli attrezzi e al piano superiore il granaio.

Oggi la struttura è visitabile grazie alla passione di molti volontari, che mantengono in funzione il mulino, per non perderne la storia.

05 - santa giustina - mulino di salzan

Piazza del Molino, 32035 Santa Giustina BL, Italia