Il lago del Corlo, interamente situato nel comune di Arsiè, nasce nel 1954 in seguito alla costruzione della diga che sbarra il corso del torrente Cismon. Sul fondale del lago si trovano i resti dell’abitato di Rocca, piccolo borgo parzialmente sommerso dalle acque, di cui rimangono poche abitazioni sulla riva del lago.

A nord le sponde del lago del Corlo sono distese d’erba pianeggiante, utilizzate come spiagge, mentre a sud diventano insenature frastagliate che si possono osservare percorrendo la strada sterrata sulla sponda opposta. Da non perdere il Ponte delle Corde, costruito utilizzando funi d’acciaio, che si trova lungo la passeggiata Lungolago.

Sulle sponde del Lago del Corlo è possibile soggiornare in hotel e bed&breakfast, oppure in uno dei due campeggi attrezzati che sorgono lungo le sponde. Su lago del Corlo è possibile praticare il wind-surf, la barca a vela e la pesca sportiva, mentre sulle rive è possibile affrontare splendide passeggiate panoramiche, trekking, percorsi a cavallo e in mountain-bike.

Molto diffusa, specie tra i giovani, anche la pericolosa usanza di fare il bagno nel lago, soprattutto per refrigerarsi durante il caldo estivo, magari azzardando qualche tuffo spettacolare dai due ponti, nonostante il divieto di balneazione che vige su tutto il lago arsedese.

09 - arsiè - lago del corlo
11- arsiè - lago del corlo

Frazione Rocca - Arsiè (BL) 32030