La Fonte di Santa Susanna a Facen, in comune di Pedavena (BL), è una area cultuale tra le più conosciute e radicate nella tradizione popolare feltrina.

Il sito secondo gli studiosi potrebbe essere stato utilizzato fin da tempi molto antichi (forse già dal secolo V) come area di vedetta, poiché a contatto visivo col Castello di Feltre ed il Santuario dei Santi Vittore e Corona e come testimonierebbero le ridotte dimensioni della vasca della fonte, forse in origine un braciere per le segnalazioni.

L’attuale chiesetta, dedicata ai Santi Tiburzio e Susanna, è documentata invece solo dal XVI secolo, ma le precedenti ricostruzioni non sono identificabili. L’edificio è ad aula unica, con quattro colonne doriche a sorreggere un pronao inserito nel complesso durante una ristrutturazione ottocentesca.

Sulla facciata, in tre piccole nicchie, sono inoltre raffigurati i due santi cui è dedicata la chiesa ed un piccolo paesaggio, mentre alla destra dell’ingresso è presente un’acquasantiera in pietra.

La fonte, delle cui dubbie origini abbiamo detto in precedenza, è stata nei secoli oggetto di leggende e tradizioni popolari: la popolazione di Facen, ma anche tutto il feltrino, attribuivano infatti all’acqua raccolta nella vasca di Santa Susanna poteri curativi contro la toss pagana, la pertosse.

Ogni anno, l’11 di agosto, gli abitanti di Facen salgono ancora in pellegrinaggio attraverso un ripido sentiero fino al Santuario.

07 - pedavena - fonte di santa susanna a facen
06-pedavena - fonte di santa susanna a facen

Via Anconetta, 32034 Pedavena BL, Italia