Per gli abitanti di Fonzaso la Chiesa di San Michel, detta di “San Micél” è il simbolo vero e proprio del loro paese.

Si tratta di una chiesa molto particolare, a partire proprio dalla posizione in cui è costruita: sul Covolo di San Michele, un piccolo spiazzo della parete rocciosa che sorge alle spalle del paese, che si può raggiungere in circa 40 minuti a piedi percorrendo un ripido ma agevole sentiero.

Le caratteristiche principali della chiesa di San Michel sono il particolare campanile dalla punta aguzza e le numerose opere d’arte contenute nell’eremo.

Accanto alla chiesa di San Michel si trova la casa del custode o “guardiano del fuoco”, chiamata dagli abitanti di Fonzaso “castello” a causa delle merlature e della campanella riparata dalla nicchia di roccia in cui sorge l’eremo.

Non si sa esattamente a quando risalga la chiesa di San Michel poiché Fonzaso è stata vittima di numerosissimi incendi nel corso della sua storia. Sicura è la collocazione temporale del restauro, avvenuto nel secondo dopoguerra.

All’interno della Chiesa di San Michel si trova una bellissima tela che raffigura San Michele, il pittore è però ignoto. Sul soffitto si intuisce l’affresco dell’Occhio Divino, danneggiato però dalla forte umidità dell’ambiente.

02 - Fonzaso - Chiesa di San Micel
03 - Fonzaso - Chiesa di San Micel

Via San Michele, Fonzaso (BL), 32030

Orari

Aperta al pubblico.