La chiesa di Santa Lucia è il monumento principale di Segusino, in quanto dedicata alla santa protettrice del paesino trevigiano adagiato sul corso del Piave.
Santa Lucia è una martire cristiana, vissuta tra il III e il IV secolo d.C. e perseguitata al tempo di Diocleziano. Vissuta a Siracusa è una delle sante più conosciute e amate nel Bel Paese. Il giorno in cui si festeggia Santa Lucia è il 13 dicembre e in molte zone del nord Italia i bambini ricevono dei regali proprio in questa occasione, come succede di consueto con San Nicola o Gesù Bambino.

La chiesa di Santa Lucia, la cui costruzione risale al 1259, oggi è un’opera neogotica interamente restaurata dopo i danni subiti durante il primo conflitto mondiale.
Un periodo davvero buio per Segusino e la provincia di Treviso, città e paesi dilaniati dal conflitto, opere d’arte andate perdute, insieme alle vite di giovani combattenti sul corso del Piave.

La chiesa di Santa Lucia a Segusino, emblema del paesino trevigiano, conserva al suo interno un altare in marmorino con colonne in marmo rosso di Verona dedicato alla Madonna e realizzato da Giuseppe Segusini, architetto e urbanista bellunese, vissuto nell’Ottocento.
Tra le pareti della chiesa di Santa Lucia spiccano due dipinti raffiguranti la patrona di Segusino e realizzati da Sergio Favotto per il Giubileo del 2000.

 

02 -segusino - chiesa di santa lucia

Via Riù, 2 - Segusino (TV) 31040

+39 348 917 1589