La Chiesa dei SS. Gervasio e Protasio si trova nel comune di Segusino, un paese pedemontano ricco di chiesette e di curiosi oratori. I due Santi a cui è dedicata, Gervasio e Protasio, risalgono al III secolo dopo Cristo: erano due fratelli provenienti dalla zona milanese, secondo la leggenda figli di San Vitale e Santa Valeria. Morti martiri in difesa della cristianità, vengono venerati dalla Chiesa cattolica come Santi.

La Chiesa dei SS. Gervasio e Protasio sorge a quota 354 metri sul livello del mare; vanta origini assai antiche. Un tempo non era una chiesa, bensì un eremo. L’edificio che si vede adesso è opera di un massiccio restauro effettuati da alcuni volontari di Segusino.

La Chiesa dei SS. Gervasio e Protasio si trova in quella zona che un tempo era sottoposta alla giurisdizione del castello di Mirabello, costruzione posta in un luogo strategico sulla valle del Piave: da lì infatti era possibile controllare tutto il territorio circostante.

Fino al XIX secolo la Chiesa dei SS. Gervasio e Protasio era gestita da un eremita, secondo i documenti parrocchiali; in ricordo di questo ogni anno, i segusinesi organizzano la Festa del Romit (eremita).

Via Zancaner, Segusino (TV)