La Certosa di Vedana si trova nel Comune di Sospirolo, nel mezzo del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, lungo la via commerciale che nell’antichità collegava la laguna veneta al Tirolo. Si tratta di una grande complesso architettonico che richiama la struttura di una fortezza, poco distante dal borgo di San Gottardo che fin dal 1155 era ospizio per pellegrini di proprietà dei canonici di Belluno che rimase funzionante fino alla metà del XV secolo, quando la confraternita che lo sovrintendeva si sciolse.

 

Nel 1456 il Capitolo di Belluno affidò la continuazione dell’opera ai monaci certosini dell’Ordine di San Bruno diventando così la Certosa di Vedana, una delle più famose certose italiane. La chiesa venne costruita nel 1471, mentre la costruzione del chiostro risale al 1521. La chiesa venne consacrata nel 1619 dal vescovo di Caorle Benedetto De Benedetti. Parzialmente danneggiata da un grosso incendio nel 1695, venne soppressa dalla Repubblica di Venezia nel 1768, per venire poi recuperata dai certosini francesi fino al 1977. Attualmente la Certosa di Vedana ospita alcune monache di clausura.

L’architettura della Certosa di Vedana è contraddistinta da uno stile semplice e severo, mentre la chiesa, il chiostro ed il giardino hanno uno stile molto più monumentale.

Il complesso della Certosa di Vedana si divide in tre nuclei principali:

  • il grande chiostro, che separa i certosini e in cui si affacciano le celle dei monaci e quella del priore:
  • il piccolo chiostro, dedicato alla vita comunitaria;
  • il chiostro dei conversi, destinato ai fratelli laici.

Vedana - Sospirolo (BL), 32037