Le aree palustri di Valpiana-Valmorel si trovano in Comune di Limana (BL) e sono uno dei siti turistici più apprezzati in questa zona.

Sono classificate come SIC (Sito di Interesse Comunitario) dal 2003, poiché ospitano e permettono lo sviluppo di specie animali e vegetali particolarmente interessanti per il mantenimento della biodiversità all’interno del territorio dell’Unione Europea.

Tale riconoscimento è dovuto alla natura del territorio comprendente Valpiana e Valmorel, caratterizzato dalla presenza di torbiere basiche e zone umide, che rendono quest’area il sistema umido più esteso di tutta la parte meridionale del Bellunese.

Prati umidi, lembi di torbiera intermedia, distese di Arrhenatheretalia e Molinieto-Festuco-Brometea danno vita a panorami non solo importanti da conservare dal punto di vista naturalistico, ma anche spettacolari per i turisti, che in Valmorel possono godere di panorami mozzafiato e percorsi di ogni tipo, nel verde dei prati così come nei vasti boschi di latifoglie a Carpinion-Fagion.

Ben 15 le specie animali degne di nota in quest’area, tra cui rane e tritoni crestati per quanto riguarda gli anfibi, e gufi, picchi e rapaci (poiana e gheppio tra tutti) nel mondo degli uccelli; sono quattro, invece, gli habitat distinti riconosciuti da Regione e Unione Europea come siti da proteggere, attraverso politiche e turismo sostenibili e attente a non stravolgere questo spettacolo della natura.

A breve distanza è possibile percorrere il sentiero “I Miracoli di Val Morel” che ispirò Dino Buzzati.

Via Valpiana, 32020, Limana, BL, Italia