L’abbazia di Santa Bona si trova nel comune di Vidor, in provincia di Treviso.

Costruita tra il 1107 e il 1110, l’abbazia di Santa Bona conserva le reliquie della santa cristiana, portate da Giovanni Gravone di Vidor, dalla Terra Santa dopo la prima crociata.
L’abbazia di Santa Bona si trova in mezzo alla campagna trevigiana, a pochi minuti dal centro di Vidor, adagiata alle pendici delle colline che si specchiano nel Piave.
Intorno al XV secolo però l’abbazia viene data in commenda alla famiglia Cornaro, per poi essere soppressa per decisione della Serenissima Repubblica di Venezia, nel 1773.

Sebbene conservi alcuni tratti distintivi dello stile romanico, secondo le cui regole venne costruita, l’abbazia di Santa Bona è stata restaurata durante gli anni Venti del Novecento, quando alla fine del primo conflitto mondiale, appariva quasi interamente distrutta. La chiesa adiacente l’abbazia ha però mantenuto lo stile originario, semplice e compatto, tipico del Romanico, con l’aggiunta di elementi decorativi del Tardo Gotico, soprattutto nel portale e nella trifora superiore.

All’interno dell’oratorio dell’abbazia di Santa Bona sono conservati uno splendido affresco del Duecento, raffigurante San Cristoforo, mentre nel chiostro si trova un altro affresco, databile però intorno al XV secolo e attribuito a Dario da Treviso, che raffigura una Madonna con Bambino e Santi.

01 - vidor - abbazia di santa bona
03 - vidor - abbazia di santa bona

Via Piave, Vidor (TV) 31020